Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

BSB 2017, Knockhill: Super-Dixon. Divorzio Giugliano-Tyco BMW

20 giugno 2017
di Nicolas Patrini
British Superbike 2017, Knockhill: classifiche, risultati, foto del quarto round. Giugliano abbandona il Campionato. Dixon conquista la prima fila ed entrambe le gare. Bene anche Mossey e Byrne
  • Salva
  • Condividi
  • 1/24 Peter Hickman, seguito in gara 2 da Jason O'Halloran

    BSB 2017, Knockhill: Classifica Gara 1

    POS PILOTA MOTO E TEAM TEMPO GAP DIFF. MIGLIOR GIRO
    1 Jake DIXON Kawasaki - RAF Regular & Reserve Kawasaki 24’27”627 48”583
    2 Luke MOSSEY Kawasaki - JG Speedfit Kawasaki 24’31”367 3”740 3.740 48”573
    3 Shane BYRNE Ducati - Be Wiser Ducati Racing Team 24’33”786 6”159 2.419 48”689
    4 Jason O'HALLORAN Honda - Honda Racing 24’34”297 6”670 0.511 48”771
    5 Taylor MACKENZIE Suzuki - Bennetts Suzuki 24’37”534 9”907 3.237 48”741
    6 Peter HICKMAN BMW - Smiths Racing 24’41”357 13”730 3.823 48”832
    7 John HOPKINS Ducati - Moto Rapido 24’42”665 15”038 1.308 48”898
    8 Sylvain GUINTOLI Suzuki - Bennetts Suzuki 24’44”779 17”152 2.114 49”032
    9 Lee JACKSON BMW - Smiths Racing 24’45”108 17”481 0.329 49”027
    10 Michael LAVERTY Yamaha - McAMS Yamaha 24’49”579 21”952 4.471 49”132
    11 Tommy BRIDEWELL Kawasaki - Team WD-40 24’51”039 23”412 1.460 49”192
    12 Jakub SMRZ BMW - Lloyd & Jones PR Racing BMW 24’51”468 23”841 0.429 49”132
    13 James WESTMORELAND Kawasaki - Gearlink Kawasaki 25’04”878 37”251 13.410 49”447
    14 Aaron ZANOTTI Yamaha - Platform Hire Yamaha 24’32”389 1 giro 1 giro 49”726

    BSB 2017, Knockhill: Classifica Gara 2

    POS PILOTA MOTO E TEAM TEMPO GAP DIFF. MIGLIOR GIRO
    1 Jake DIXON Kawasaki - RAF Regular & Reserve Kawasaki 24’23”762 48”325
    2 James ELLISON Yamaha - McAMS Yamaha 24’24”199 0”437 0”437 48”406
    3 Shane BYRNE Ducati - Be Wiser Ducati Racing Team 24’25”235 1”473 1”036 48”351
    4 Luke MOSSEY Kawasaki - JG Speedfit Kawasaki 24’25”963 2”201 0”728 48”296
    5 Josh BROOKES Yamaha - Anvil Hire TAG Racing 24’28”372 4”610 2”409 48”532
    6 Dan LINFOOT Honda - Honda Racing 24’28”814 5”052 0”442 48”525
    7 Jason O'HALLORAN Honda - Honda Racing 24’29”333 5”571 0”519 48”548
    8 Michael LAVERTY Yamaha - McAMS Yamaha 24’30”757 6”995 1”424 48”538
    9 Peter HICKMAN BMW - Smiths Racing 24’33”103 9”341 2”346 48”586
    10 Billy McCONNELL Kawasaki - Quattro Plant FS-3 Racing Kawasaki 24’33”784 10”022 0”681 48”722
    11 Taylor MACKENZIE Suzuki - Bennetts Suzuki 24’37”055 13”293 3”271 48”729
    12 Bradley RAY Suzuki - Buildbase Suzuki 24’39”282 15”520 2”227 48”892
    13 Lee JACKSON BMW - Smiths Racing 24’39”402 15”640 0”120 48”825
    14 Sylvain GUINTOLI Suzuki - Bennetts Suzuki 24’40”400 16”638 0”998 48”797
    15 Tommy BRIDEWELL Kawasaki - Team WD-40 24’42”020 18”258 1”620 48”940
    16 Jakub SMRZ BMW - Lloyd & Jones PR Racing BMW 24’42”062 18”300 0”042 48”847
    17 John HOPKINS Ducati - Moto Rapido 24’49”287 25”525 7”225 48”889
    18 James WESTMORELAND Kawasaki - Gearlink Kawasaki 24’57”834 34”072 8”547 49”478
    19 Aaron ZANOTTI Yamaha - Platform Hire Yamaha 24’30”552 1 Giro 1 Giro 49”509
    20 Shaun WINFIELD Yamaha - Anvil Hire TAG Racing 24’39”238 1 Giro 8”686 49”533

    Week end straordinario per Jake Dixon, fra i più giovani al successo

    BSB 2017, Knockhill: Super-Dixon. Divorzio Giugliano-Tyco BMW
    Jake Dixon alza la coppa dopo la vittoria. Sul podio, in ordine di arrivo, ci sono Luke Mossey e Shane Byrne

    Dopo il successo di Halsam (gara 1) e Byrne (gara 2) nel terzo round e lo stop dei campionati britannici per permettere a Team e piloti di partecipare al Tourist Trophy, il circus BSB riprende le gare. Il quarto round, in scena sul circuito scozzese di Knockhill, vede il primo successo stagionale del Team Kawasaki RAF Regular & Reserve, portato in vetta da un ottimo Jake Dixon. Il pilota inglese mette tutti in riga vincendo entrambe le gare e lasciando alle sue spalle gli agguerriti Byrne, Mossey ed Ellison. Prima di vedere come sono andate le gare, segnaliamo il “divorzio amichevole” fra Davide Giugliano e il Team Tyco BMW. La risoluzione del contratto è avvenuta durante la scorsa settimana. Ecco le parole del pilota romano:

    “Sfortunatamente il mio percorso di riabilitazione dall’infortunio in seguito alla caduta nelle prove di Brands Hatch Indy ha bisogno di più tempo. Prendendo in considerazione questo aspetto, insieme alla squadra ci siamo accordati consensualmente per una risoluzione anticipata dell’accordo. Questo permetterà al Team Tyco BMW di proseguire la stagione nel migliore dei modi, lasciandomi la possibilità di recuperare al meglio dall’infortunio al fine di tornare in sella il prima possibile. Desidero ringraziare Philip Neill, il team TAS e BMW per il loro lavoro in questi mesi. Auguro a tutti i ragazzi del team TAS il meglio per il prosieguo della stagione e per il futuro”.

    Fra gli assenti di lusso del quarto round c’è Leon Haslam, autore di un rovinoso highside durante la prima sessione di prove libere: Pocket Rocket è costretto al forfait a causa dell’incrinazione di due vertebre. Un incidente che costa ad Haslam la perdita della testa della classifica, già a rischio date le sole 3 lunghezze di vantaggio sul compagno di squadra prima del quarto week end stagionale. In gara 1 Dixon parte dalla seconda piazza, preceduto da Luke Mossey e seguito da James Ellison. Malgrado la competitività degli avversari, Dixon riesce a portarsi in testa e a dominare la scena con un’ottima vittoria, ottenuta con poco più di 3”740 di vantaggio. Il pilota di Dover, 21 anni e solo 12 mesi di esperienza nella massima serie britannica, è autore di una gara straordinaria per la maturità dimostrata nella gestione di moto, gomme e vantaggio. Alle sue spalle chiudono, salendo a podio dopo una gara combattuta, Luke Mossey e Shane Byrne.

    In gara 2 Dixon, il cui esordio era avvenuto proprio sui saliscendi di Knockhill nel 2016, è autore di un'altra prestazione pressoché perfetta e, tenendo a bada gli avversari, mette a segno una doppietta inaspettata. Inoltre, il pilota inglese sfiora un record detenuto da “nientepopodimeno” che Jonathan Rea: il più giovane vincitore di sempre nella serie (ottenuto dal Campione in Carica SBK nel 2007, a 20 anni e 104 giorni). Gara 2 è decisamente combattuta e, alle spalle di Dixon, chiudono Ellison e Shane Byrne dopo aver battagliato a suon di sorpassi. Cliccate qui per vedere le immagini più belle del week end; in allegato, invece, trovate le classifiche complete.

    La classifica al termine del week end di gara vede Haslam perdere la testa del gruppo, ora nelle mani del teammate Luke Mossey. Recupera terreno, dopo un avvio di stagione sottotono, Shane Byrne. Il Campione in carica porta a casa due podi preziosi per rimettersi in carreggiata in vista delle ultime fasi del campionato, dove l’importante è essere fra i piloti partecipanti allo Showdown. Il prossimo appuntamento con il Campionato Superbike britannico è in programma a Snetterton, nel week end di fine mese (30 giugno - 2 luglio).

    BSB 2017: classifica generale

    POS. PILOTA (MOTO) PUNTI
    1 Luke MOSSEY (Kawasaki) 141
    2 Leon HASLAM (Kawasaki) 111
    3 Shane BYRNE (Ducati) 90
    4 Christian IDDON (BMW) 86
    5 Jason O'HALLORAN (Honda) 83
    6 Josh BROOKES (Yamaha) 78
    7 Peter HICKMAN (BMW) 74
    8 Jake DIXON (Kawasaki) 66
    9 Glenn IRWIN (Ducati) 63
    10 James ELLISON (Yamaha) 51
    11 Dan LINFOOT (Honda) 40
    12 Tommy BRIDEWELL (Kawasaki) 37
    13 Michael LAVERTY (Yamaha) 35
    14 John HOPKINS (Ducati) 31
    15 Sylvain GUINTOLI (Suzuki) 30
    16 Taylor MACKENZIE (Suzuki) 20
    17 Bradley RAY (Suzuki) 18
    18 Jakub SMRZ (BMW) 17
    19 Billy McCONNELL (Kawasaki) 16
    20 Lee JACKSON (BMW) 14
    21 Davide GIUGLIANO (BMW) 10
    22 James WESTMORELAND (Kawasaki) 3
    23 Martin JESSOPP (BMW) 2
    24 Aaron ZANOTTI (Yamaha) 2
    25 Shaun WINFIELD (Yamaha) 1

    © RIPRODUZIONE RISERVATA