Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Pirro saluta con l’undicesima vittoria

10 ottobre 2017
di Leonardo Parolo
A Vallelunga in CIV Pirro ha dato spettacolo con un'altra doppietta nelle ultime due gare di stagione. Si decidono i titoli per Moto3, Supersport, Premoto3 e Supersport 300. Report e classifiche
Pirro saluta con l’undicesima vittoria

A Vallelunga per gli ultimi round

L’ultimo round del Campionato Italiano Velocità ha infiammato l’autodromo di Vallelunga dove Michele Pirro, già laureatosi Campione nella scorsa gara, ha messo a segno l’ennesima doppietta portando a 11 le sue vittorie stagionali. Grande suspance invece per Moto3 e SS600, dove i titoli ancora da decidere hanno tenuto pubblico e team col fiato sospeso fino alla bandiera a scacchi: dopo le due gare i titoli sono andati a Nicholas Spinelli (Moto3) e a Davide Stirpe (SS600). Di seguito ecco come sono andate le gare, qui sopra e in fondo all’articolo invece trovate le classifiche delle gare e quelle finali di Campionato per le singole categorie.

SBK: ennesima doppietta di Pirro

Pirro saluta con l’undicesima vittoria
Michele Pirro

A trionfare nella classe regina è stato ancora una volta Michele Pirro, che in Gara1 ha preceduto il Campione in carica Matteo Baiocco segnando anche il record della pista: 1’36.328. A chiudere il podio il pilota BMW Matteo Ferrari.
Gara fotocopia la domenica, dove Pirro ha di nuovo preceduto Baiocco e Ferrari; questa volta però il pilota Ducati Barni Racing ha dovuto lottare per oltre metà gara con il pilota Aprilia per poi conquistare la testa della corsa solo nell’ultima parte di gara. Ai piedi del podio Alessandro Andreozzi (out in Gara1) e Lorenzo Zanetti. La classifica finale piloti vede Pirro in testa con 295 punti seguito da Zanetti (158) e Baiocco (142); per quel che riguarda i costruttori Ducati domina con 300 punti, seguita da Yamaha a quota 168 e Aprilia con 166.

Moto3: vittoria all’ultima gara per Nicholas Spinelli

Pirro saluta con l’undicesima vittoria
Nicholas Spinelli

La Moto3 come di consueto ha regalato spettacolo fino all’ultimo, con una Gara1 terminata con un fotofinish con sei piloti sulla linea del traguardo. A spuntarla è stato Kevin Zannoni che nonostante l’infortunio al polso, ha messo le ruote davanti al leader del campionato Nicholas Spinelli e ad Alessandro Delbianco. A completare il sestetto Edoardo Sintoni, David Pizzoli e Leonardo Taccini, autore del best lap un tempo di 1’44.220.
L’assegnazione del Titolo è stata dunque posticipata a Gara2, dove Alessandro Delbianco ha preceduto Kevin Zannoni e Nicholase Spinelli. Nonostante il terzo posto il pilota Pro Racing Team KTM ha conquistato il titolo di campione grazie agli 11 punti di vantaggio preservati in Gara1. “È stata una gara davvero dura – commenta Spinelli – abbiamo battagliato fino all’ultimo, non ho mai mollato. E alla fine è arrivato questo titolo che speravo e sognavo. Devo ringraziare tutti, a cominciare dalla mia famiglia ma soprattutto dal mio team, che mi ha sempre messo nelle condizioni migliori. Il futuro? Ora vedremo, stiamo lavorando per provare ad andare al Mondiale Junior ma ancora non c’è niente di certo”. La classifica piloti dunque vede Spinelli primo con 185 punti seguito da Zannoni (178) e Delbianco terzo a 116 punti pari merito con Sintoni, ma sul podio finale per via del maggior numero di vittorie. La classifica costruttori vede invece KTM prima con 258 punti davanti a Mahindra a 223 e Honda, a quota 153 punti.

SS600: Stirpe fa doppietta e vince il Titolo!

Pirro saluta con l’undicesima vittoria
Davide Stirpe

Anche tra i piloti della classe 600 non c’è stata esclusione di colpi: in Gara1 Davide Stirpe ha tagliato per primo il traguardo in sella alla MV Agusta del team Extreme Race Services dopo una battaglia durata oltre mezza gara con Nicola Morrentino. A chiudere il podio Marco Malone seguito da Marco Bussolotti e Massimo Roccoli, autore del best lap firmando un 1’39.762.
Per assegnare il Titolo dunque si è dovuta aspettare Gara2, dove le due MV di Stirpe e Dionisi hanno acceso una delle più belle battaglie della stagione, conclusasi con un sorpasso all’esterno da parte di Stirpe nell’ultima parte di gara che ha chiuso davanti a Dionisi e Malone; grazie alla doppietta romana Davide Stirpe ha conquistato il titolo di Campione Italiano SS600. “La nostra tenacia, costanza e anche ignoranza nel crederci durante tutto l’anno quando eravamo ancora molto dietro in classifica, ha pagato – ha dichiarato Davide –. Questo titolo davvero è per loro, per il Team Extreme, che ci ha messo l’anima per darmi sempre una moto al meglio. E poi ringrazio tutti, la mia ragazza, la mia famiglia, e tutti quelli che hanno creduto in me. Oggi a Vallelunga siamo stati noi i primi, siamo noi i Campioni!”
La classifica di Campionato vede dunque Stirpe primo con 198 punti seguito da Dionisi a 193 e Bussolotti a 170. Per quel che riguarda i costruttori MV Agusta è prima con 265 punti seguita da Yamaha a 219 e Kawasaki a 190.

Premoto3 125 2T e 250 4T: Alfano e Bertelle campioni

Pirro saluta con l’undicesima vittoria
Alessandro Delbianco

In 125 2T Matteo Bertelle nonostante la caduta e il conseguente ritiro è riuscito a laurearsi Campione Italiano. La vittoria di Gara1 è andata a Matteo Bonicelli davanti alla spettacolare wild card Mattia Rato, proveniente dal CIV Junior MiniGP e alla sua prima volta in Premoto3, seguito da Mirko Gennai e Matteo Patacca.
In 250 4T l’ha spuntata Pasquale Alfano, costretto a partire dalla corsia dei box per un problema tecnico dopo aver conquistato la pole position ma dimostratosi in grado di riprendere tutti gli avversari, seguito da Lorenzo Bartalesi e Thomas Brianti.
Nel secondo giorno di gare in 125 2T il neocampione Bertelle non ha preso il via a causa dell’infortunio alla mano di Gara1, anche domenica la vittoria è andata a Matteo Bonicelli davanti a Mattia Rato e Matteo Patacca. La classifica finale vede Matteo Bertelle in testa con 194 punti seguito da Boncinelli a quota 192, terzo Patacca con 166 punti. La classifica costruttori vede Honda in testa con 271 punti seguita da RMU (200) e Phantom (18).
L’ultima gara della 250 4T ha visto trionfare Alberto Surra, ma grazie al secondo posto Pasquale Alfano si è laureato Campione Italiano; terzo Thomas Brianti seguito da Elia Bartolini e Marco Gaggi. La classifica finale di campionato è capeggiata dunque da Alfano con 202 punti, seguito da Brianti con 199 punti e da Surra, a quota 156. Tra i costruttori invece primeggia Beon con 226 punti davanti a RMU e Speed Up, rispettivamente a quota 223 e 181 punti.

SS300: vincono Sabatucci e Carusi, ma il Titolo è di Bernardi

In SS300, con il Campione Luca Bernardi già laureato nello scorso weekend di gare, Kevin Sabatucci ha conquistato la prima vittoria stagionale davanti a Bernardi e Carusi; Paolo Grassia è transitato terzo sotto la bandiera a scacchi ma è stato squalificato per irregolarità tecnica.
In Gara2 la bagarre ha regnato fino alla fine con un finale al fotofinish tra quattro piloti; a spuntarla è stato Marco Carusi che ha preceduto per una manciata di centimetri Paolo Grassia, Nicodemo Matturro e l’ormai campione Luca Bernardi. La classifica finale vede Bernardi primo con 2018 punti seguito da Carusi a quota 142 e Arduini a soli due punti di distanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA