Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Continental ContiSportAttack 3: il nostro test in pista e su strada

19 maggio 2016
di Giuseppe Cucco
L''ultimo prodotto della Casa tedesca, destinato a moto supersportive, è uno pneumatico adatto sia all’uso stradale che per qualche giro tra i cordoli. L’abbiamo messo alla prova in sella ad una BMW S 1000 RR, ecco le nostre prime impressioni
 
  • Salva
  • Condividi
  • 1/21 Continental ContiSportAttack 3

    CONTINENTAL CONTISPORTATTACK 3

    Continental propone nel proprio catalogo lo pneumatico ContiSportAttack 3, una gomma per moto supersportive di ultima generazione, adatta sia alla circolazione stradale che all’uso in pista. ContiSportAttack 3 costituisce la terza generazione della famiglia ContiSportAttack e promette (grazie all’utilizzo di nuove tecnologie e al rinnovato disegno del battistrada -qui le foto-) un netto miglioramento rispetto al predecessore, soprattutto per quanto riguarda la guida su fondi bagnati e sulla resa chilometrica. Delle caratteristiche tecniche di questo nuovo pneumatico vi abbiamo già parlato tempo fa, al momento della sua presentazione, ora è arrivato il momento del test. Per questo siamo saliti in sella ad una BMW S 1000 RR e abbiamo messo alla prova il nuovo ContiSportAttack 3 in pista e su strada (qui le foto). 

    Continental ContiSportAttack 3: il nostro test in pista e su strada

    IL TEST IN PISTA E SU STRADA

    Continental ContiSportAttack 3: il nostro test in pista e su strada

    Grazie al trattamento TractionSkin che crea delle microrugosità su tutta la superficie della gomma, le nuove ContiSportAttack 3 non hanno bisogno del periodo di rodaggio. Dopo aver montato le gomme siamo quindi entrati subito in pista senza aver utilizzato le termocoperte né aver effettuato alcun tipo di “pulizia della gomma”: gli pneumatici non hanno mostrato nessuna incertezza fin dalla prima curva ed è bastato un solo giro per far si che entrassero in temperatura. In ingresso di curva l’anteriore trasmette fiducia e accompagna bene in piega, senza incertezza, verso il punto di corda. Grazie all’utilizzo di un nuovo tipo di silice nella mescola, la gomma risulta stabile e offre un buon grip in tutte le fasi di percorrenza di curva, anche ad angoli di piega elevati. La gomma trasmette fiducia e, anche quando in uscita dai curvoni veloci a gas spalancato il posteriore tende a scivolare leggermente, fa capire subito le sue intenzioni, così da permettere al pilota di potersi regolare di conseguenza. Inoltre, anche su strada, e a basse velocità, la gomma accompagna in piega e non tende “a cadere” all’interno della curva. 

    Queste sono le prime impressioni riguardo alle nuove Continental ContiSportAttack 3, per il test completo vi rimandiamo a Motociclismo di giugno, in edicola nei prossimi giorni.  

    MISURE DISPONIBILI

    Continental ContiSportAttack 3: il nostro test in pista e su strada

    Anteriore

    • 110/70ZR17 M/C 54W TL
    • 120/60ZR17 M/C (55W) TL
    • 120/70ZR17 M/C (58W) TL
    Posteriore
    • 150/60ZR17 M/C 66W TL
    • 160/60ZR17 M/C (69W) TL
    • 180/55ZR17 M/C (73W) TL
    • 190/50ZR17 M/C (73W) TL
    • 190/55ZR17 M/C (75W) TL
    • 200/55ZR17 M/C (78W) TL

    © RIPRODUZIONE RISERVATA