Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner

8 June 2017
di Tarcisio Olgiati
Ancora crash fatali al Tourist Trophy 2017. Durante la gara della Stock è morto l’olandese Jochem van den Hoek; durante le prove del Senior ha perso la vita l’irlandese Alan Bonner. Gli esiti tragici di questi incidenti portano a 255 il numero di piloti morti durante la road race più famosa del Mondo
Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner

I drammi continuano

Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner
Davey "Lambo" Lambert

Ancora non abbiamo finito di piangere Davey Lambert (nella foto a lato) e già il Tourist Trophy 2017 ci costringe di nuovo a dare la triste notizia della morte di un pilota. Anzi, le tristi notizie, dato che sono due le vite spezzate sul Mountain nel mercoledì di gare, con il funesto elenco che si allunga fino a raggiungere quota 255 deceduti. Davvero un enorme peccato e tristezza, anche perché le corse in sé sono avvincenti, con la grande vittoria della Paton di Rutter nella Lightweight e quella di Hutchinson nella Stock.

Ciao, Jochem…

Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner
Jochem van den Hoek in posa nel 2015 accanto alla statua del mitico Joey Dunlop

Ma proprio durante la gara delle Stock arriva la prima tragedia. Al miglio 11 del primo giro, il 28enne olandese Jochem van den Hoek ha perso il controllo della sua Honda, cadendo rovinosamente. Jochem è stato immediatamente soccorso e trattato sul posto, ma la gara non è stata interrotta, come di consuetudine al TT. L’olandese, di Werkendam, correva al TT con una noleggiata dal Team inglese TC Racing ed era al suo secondo Tourist Trophy, dopo aver debuttato nel 2016 con un 44° posto nella SBK, un 34° nella Stock e un 36° nel Senior. Quest’anno, dopo aver corso alla North West 200, aveva già disputato la gara della SBK al TT, finendo 27°.

Ciao, Alan

Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner
Alan Bonner

Nel pomeriggio, dopo la gara della Lightweight, si disputano le prove dei sidecar e le qualificazioni per la Supersport e il Senior. E proprio questa sessione vede il secondo dramma della giornata: la morte di Alan Bonner. Il 33enne pilota irlandese di County Meath è morto in seguito alle ferite riportate nella caduta al miglio 33. Destino davvero maledetto, per Alan, scivolato non per un proprio errore alla guida della BMW S 1000 RR, ma per l’olio lasciato sull’asfalto dalla moto passata prima di lui, che ha rotto il motore. Le prove sono interrotte con la bandiera rossa e la gara delle elettriche del TTZero è rimandata (a oggi, anche se il malltempo fa temere un ulteriore posticipo).

L'irlandese più veloce

Altre morti al TT: addio a Jochem van den Hoek e Alan Bonner
Alan Bonner

Bonner non era un novellino delle road races, anzi, correva regolarmente alla North West 200, alla Tandragee 100, ed era stato campione nel 2010 nel Irish road race Senior Support. Dopo il debutto nel TT nel 2014, l’anno successivo era arrivato 15° al Senior, con la media di 127,090 mph che lo aveva fatto diventare il più veloce pilota irlandese di sempre sul Mountain. Quest’anno aveva già disputato la gara della SBK (28°) e quella della Stock (30°), giusto poche ore prima di perdere la vita.

La redazione di Motociclismo è vicina alle famiglie e agli amici dei piloti che non ci sono più, a loro le nostre sentite condoglianze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA