Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

INTMX 2018: Cairoli domina nella Supercampione

12 febbraio 2018
di Giuseppe Cucco
Internazionali d'Italia Motocross 2018: a Noto Romain Febvre (Yamaha) vince nella MX1, ma Tony Cairoli si rifà conquistando la Supercampione. In MX2 dominio assoluto di Maxime Renaux
  • Salva
  • Condividi
  • 1/21 Internazionali d'Italia Motocross 2018, Noto: Tony Cairoli

    MX1

    Dopo la vittoria di Tony Cairoli la scorsa settimana a Riola Sardo (OR), gli Internazionali d'Italia di Motocross si spostano in Sicilia per il secondo appuntamento del 2018. La gara si disputa sul terreno duro di Noto (SR).
    A casa sua, in Sicilia, Tony Cairoli non riesce a bissare la doppietta della settimana prima. Partito al comando, con tanto di Holeshot, Tony deve lasciare la leadership della gara MX1 a Romain Febvre (Yamaha), che lo supera quando mancano quattro giri dalla fine, approfittando di un'incertezza di Cairoli nel superare un doppiato. Febvre conquista così la vittoria della MX1 e il giro veloce in gara, secondo posto per Tony Cairoli e terzo gradino del podio per Jeremy Van Horebeek (Yamaha). Quarta posizione per Ivo Monticelli (Yamaha), seguito da Tanel Leok (Husqvarna) e Alessandro Lupino (Kawasaki).

    La "tabella rossa" del Leader di campionato resta però a Tony Cairoli, che guida la classifica con 220 punti, davanti a Febvre (180) e Van Horebeek (160).

    INTMX 2018: Cairoli domina nella Supercampione
    Romain Febvre

    SUPERCAMPIONE

    Nella gara riservata ai migliori 20 di MX1 e MX2 parte fortissimo Febvre, che conquista l'Holeshot, ma il suo compagno di squadra Van Horebeek e Cairoli gli sono subito dietro. Non passa molto che Tonino affonda l'attacco e si libera prima di Febvre e poi di Van Horebeek e inizia la sua cavalcata verso la bandiera a scacchi. Tony, su un tracciato segnato da buche e canali profondi, conquista il giro veloce in gara e passa per primo sotto alla bandiera a scacchi, facendo letteralmente impazzire il suo pubblico. In seconda posizione termina Van Horebeek, che successivamente viene però retrocesso di 10 posizioni per aver superato Febvre in regime di bandiere gialle. La seconda posizione va così a Romain Febvre; terzo gradino del podio per Alessandro Lupino. Primo pilota della MX2 Alvin Ostlund (Yamaha), quinto assoluto.

    Anche nella Supercampione Cairoli rimane in testa alla classifica con 240 punti, secondo Febvre con 180, terzo Tannel Leok a 105.

    INTMX 2018: Cairoli domina nella Supercampione
    Tony Cairoli

    MX2 e 125

    La MX2 vede il dominio assoluto di Maxime Renaux (Yamaha), che fin dai primi giri si libera degli avversari e si invola in solitaria verso il traguardo. In seconda posizione sotto alla bandiera a scacchi Michele Cervellin (Honda), autore di una strepitosa rimonta dopo un problema iniziale, terzo Samuele Bernardini (TM).
    Nella classifica generale Renaux guida con 165 punti, davanti a Cervellin a 160 e Lawrence a 120.

    Nella 125 il veneto Mattia Guadagnini (Husqvarna) conquista la seconda doppietta agli Internazionali d'Italia. Alle spalle di Mattia, conquista due secondi posti Emilio Scuteri (KMT); terzo in gara 1 Alberto Barcella (Husqvarna), terzo in gara 2 Alessandro Facca (KTM).
    In Classifica di campionato Guadagnini in testa con 960 punti, davanti a Scuteri a 880 e Facca a 490.

    L'ultima gara degli Internazionali d'Italia 2018 si disputerà il prossimo week end (18 febbraio) a Mantova, leggete qui come seguire la gara in streaming.

    INTMX 2018: Cairoli domina nella Supercampione
    Maxime Renauxe
    © RIPRODUZIONE RISERVATA