Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Motociclismo d'Epoca di luglio 2017

15 giugno 2017
di Alberto Pasi
Anteprima di Motociclismo d'Epoca di luglio 2017. In copertina la Moto Morini 3 1/2, oggetto della Guida all'Acquisto. All'interno, la De Dion Bouton 3 HP di fine '800, le Matchless G2 di 250 cc e G5 di 350 cc; la Honda XL600LM, l'italiana Astra AS Sport 500 (copia autorizzata della Ariel Red Hunter). Per lo sport, la 200 Miglia di Imola del 1977 e l'italiana RTM 350 GP. Poi Asi MotoShow, Motogiro d'Italia...
  • Salva
  • Condividi
  • 1/22 Motociclismo d'Epoca di luglio 2017: la copertina

    Un vero mito

    La copertina è dedicata alla Moto Morini 3 ½ nella versione del 1977, la prima a montare i cerchi in lega in abbinamento con il freno a disco anteriore. Considerata come la migliore media italiana della sua epoca, affidabile e performante, vanta anche soluzioni tecniche in diversi casi innovative. Nel 40° del suo debutto, Motociclismo d’Epoca le ha dedicato una approfondita guida all’acquisto, includendo anche le successive versioni con avviamento elettrico, le ultime con il look classico ispirato alla prima versione del 1973. A completamento dell’articolo consigli e istruzioni per riportare in strada un esemplare a suo tempo “demolito”.

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    La mitica Moto Morini 3 1/2, oggetto della Guida all'Acquisto

    Triciclo di fine secolo

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    Il triciclo De Dion Bouton Dion Bouton 3 HP

    Particolarmente ricco il “menù” delle moto di produzione. Si inizia con un servizio per la De Dion Bouton 3 HP, il primo motoveicolo di successo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento. Descrizione tecnica e storica si accompagnano ad un test dinamico di grande interesse pubblicato nel 1925 da Motociclismo.

    Anni '50/'60: l'insolita inglese

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    Matchless G2 di 250 cc e G5 di 350 cc

    Segue la Matchless nelle versioni G2 di 250 cc e G5 di 350 cc, la cui storia si sviluppa dal 1958 al 1966. Proposte nei classici allestimenti turismo e sport e anche con marchio AJS, sono dotate di un monocilindrico verticale a 4 tempi con alcune caratteristiche tecniche insolite per la scuola inglese.

    Amatissima dakariana

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    L'amatissima Honda XL600LM

    Segue una Enduro che ha fatto davvero epoca alla metà degli anni Ottanta. Si tratta della Honda XL600LM che molti ricorderanno per il suo aspetto “dakariano” dovuto al maxi serbatoio da 28,5 litri! Derivata dalla XL600R e con un monocilindrico raffinato e finalmente dotato di avviamento elettrico, la LM si impone per le sue doti di viaggiatrice, conquistando gli appassionati per affidabilità, facilità di guida, comfort.

    Non posso importarla? Me la produco da me!

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    La Astra AS Sport 500 del 1935

    L'Astra AS Sport 500 è stata praticamente la copia italiana (autorizzata) della Ariel Red Hunter. La moto inglese ha successo in Italia negli anni Trenta, ma il governo ne ostacola l'importazione. Allora la concessionaria italiana Ariel ne organizza la produzione nel nostro paese, cambiando nome alla moto. La AS Sport 500 non fa rimpiangere l'originale

    4 cilindri italiana innovativa ma sfortunata

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    Una 350 GP raffinata e italiana: la RMT (1979-1980)

    Per la parte sportiva Motociclismo d’Epoca approfondisce la storia e la tecnica della RTM 350 GP, validissima 4 cilindri italiana del 1979-1980, vittima innocente dell’abolizione della classe avvenuta nel 1982. Peccato, era la più potente 350 GP mai realizzata...

    Il ricordo di Pat e Randy

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    Avvincente e tragica 200 Miglia di Imola 1977

    Poi torna a ricordare l’edizione del 1977 della 200 Miglia di Imola, passata alla storia per la schiacciante vittoria di Kenny Roberts, ma funestata dalla morte di due giovani promesse del motociclismo americano, Pat Evans e Randy Cleek.

    Eventi e luoghi di passione

    Infine gli eventi legati all’attualità. Oltre ad una visita al Museo della Moto di Barcellona, grandi reportage per raccontare quanto è avvenuto all’ASI MotoShow di Varano e alla rievocazione del Motogiro d’Italia.

    Motociclismo d'Epoca di luglio 2017
    Asi MotoShow 2017
    © RIPRODUZIONE RISERVATA