Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Tutti attenti alla polemica. E a Crutchlow chi ci pensa?

10 aprile 2018
di Nicolas Patrini
La polemica scatenata da Valentino Rossi e Marc Marquez ha catalizzato l’attenzione e mandato in oblio la bella vittoria di Cal Crutchlow. Ecco le parole del pilota LCR Honda, visibilmente scocciato
  • Salva
  • Condividi
  • 1/31 MotoGP 2018, Rio Hondo (Argentina)

    Nella conferenza post gara, la sala stampa del circuito di Thermas de Rio Hondo era praticamente vuota. L’accaduto è andato di traverso a Cal Crutchlow, autore di un’ottima gara che ha regalato a Honda la 750esima vittoria nel Motomondiale. Non solo, il pilota inglese ha guadagnato anche la testa della classifica generale.

    “Dove sono tutti media? Questa è una mancanza di rispetto per lo show che abbiamo portato avanti. Sembrano più interessati ad altri eventi importanti, ma l’evento importante è qui con i ragazzi sul podio. È un momento importante per un team e per una squadra, noi abbiamo spinto e questo sembra irrispettoso. Tutti i giornalisti che non sono venuti qui, non potranno venire neanche ai miei prossimi appuntamenti con i media per il resto dell’anno.

    Riguardo alla gara, ho giocato le mei carte e ho vinto. Sapevo che potevo riuscirci. È stata una gara abbastanza strana ma per me abbastanza normale. Mi sentivo bene e non ho voluto correre rischi. Semplicemente mi sono giocato le mie carte e sono rimasto nella scia degli altri. Sono felice per la squadra e per la Honda. Non siamo al livello per lottare al primo posto in classifica. Siamo vicini e questo certamente mi aiuta, ma non pensavo che avrei potuto essere leader. In Texas cercherò di ottenere un buon risultato, anche perché non dobbiamo vincere ogni gara”.

    Tutti attenti alla polemica. E a Crutchlow chi ci pensa?
    © RIPRODUZIONE RISERVATA