Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Redding si propone al team SIC-Yamaha: "Non voglio soldi..."

9 July 2018
di Nicolas Patrini
Il pilota inglese ha lanciato un appello sui social network per attirare l’attenzione del Team SIC-Yamaha. Con Espargarò confermato e Iannone in arrivo, per Scott Redding non c’è più posto in sella alla Aprilia e deve trovare un'alternativa per restare in MotoGP
  • Salva
  • Condividi
  • 1/22 Scott Redding

    Ci sono molti modi per cambiare casacca in MotoGP: i top rider non fanno nulla, vengono cercati e corteggiati; alcuni piloti intavolano lunghe trattative dopo essersi proposti, altri ancora non vengono presi in considerazione e lasciano la Classe Regina. Nella maggior parte dei casi sono manager e procuratori a portare avanti le trattative. Scott Redding ha tentato una strada ancora differente, quella della simpatia e del low-cost. Poche ore dopo che il suo attuale compagno di box ha definito il mercato “Una grande merda”, il pilota inglese ha lanciato un appello sui social network: “Fate un retweet se pensate che io debba correre sulla seconda moto del Team SIC-Yamaha nel 2019”. Tutto qui? No, la parte importante del messaggio è la seconda: “Non voglio soldi, solo una moto competitiva”.

    Redding si propone al team SIC-Yamaha: "Non voglio soldi..."
    © RIPRODUZIONE RISERVATA