Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Nuove Bridgestone Battlax Hypersport S21: il nostro test ad Abu Dhabi

10 marzo 2016
a cura della redazione
Con il Battlax Hypersport S21 la Casa giapponese propone un nuovo pneumatico stradale che mira a diventare il punto di riferimento per moto naked e supersportive. Realizzato con tecnologie innovative promette prestazioni al top. L’abbiamo messo alla prova sul futuristico impianto Yas Marina Circuit di Abu Dhabi, ecco come si è comportato
  • Salva
  • Condividi
  • 1/38 Bridgestone Battlax Hypersport S21

    INEDITO METODO DI SVILUPPO

    Nuove  Bridgestone Battlax Hypersport S21: il nostro test ad Abu Dhabi

    All’anagrafe si chiama Battlax Hypersport S21, è il successore dell’S20 EVO e si pone come obiettivo quello di diventare il pneumatico di riferimento per un mercato importante, quello trasversale che spazia dalle supersportive alle naked. Come? Migliorando ancora quelle caratteristiche che si possono definire fondamentali per un pneumatico destinato a moto di grossa cubatura: stabilità e tenuta in curva, maneggevolezza e durata. Ciò è stato possibile anche grazie all’utilizzo di un inedito metodo di sviluppo indoor chiamato Ultimate Eye (U-EYE) con cui viene simulato il comportamento del pneumatico in diverse condizioni. Il sistema analizza la distribuzione della pressione di contatto con l’asfalto e aiuta a trovare la combinazione ottimale dei componenti senza l’inevitabile presenza delle variabili insite in un collaudo su strada. 

    NUMEROSE NOVITà RISPETTO AL MODELLO PRECEDENTE

    Che il Battlax Hypersport S21 porti con sé tante novità lo si percepisce a colpo d’occhio (qui le foto). A partire dal design rinnovato degli intagli, fino al profilo che ora è più appuntito all’anteriore e più rotondo al posteriore. Modifiche introdotte con il preciso scopo di ottimizzare la superficie di contatto a terra in modo da aumentare il grip e allo stesso tempo rendere più omogeneo il consumo. Rispetto all’S20 EVO, la Casa dichiara un benefit di percorrenza chilometrica pari al 36%. Sul battistrada, inoltre, troviamo delle mescole riprogettate e, come in passato, posizionate all’anteriore con la tecnologia 3LC (fasce più morbide sulle spalle e più dura al centro) e al posteriore con la 5LC, che aggiunge sulle estremità delle spalle una mescola con ancora più grip. Addentrandoci nella sezione del pneumatico, scopriamo che anche la carcassa è stata in gran parte rivista. Queste modifiche secondo Bridgestone sono in grado di ridurre del 30% la “slip area” del pneumatico posteriore, cioè quella porzione di battistrada, a contatto con l’asfalto, con bassa capacità di trasferire la trazione a terra. Prima di scoprire come vanno vi mostriamo il video di presentazione di questi nuovi pneumatici. 

    Loading the player...

    SIAMO VOLATI NEGLI EMIRATI ARABI PER TESTARLO

    A fare da meravigliosa cornice al nostro test, è stato il futuristico impianto Yas Marina Circuit di Abu Dhabi, dove il nostro tester Filippo Behar ha guidato varie moto equipaggiate conn la nuova copertura giapponese (Yamaha R1, BMW S 1000 RR, Kawasaki ZX-6R): ecco le sue impressioni di guida.

    Il circuito Yas Marina di Abu Dhabi è progettato per le F1, ha caratteristiche tanto varie da essere un banco prova estremamente severo per pneumatici di omologazione stradale. Le moto a disposizione erano le sportive di ultima generazione da 600 fino a 1000 cc, con le quali ci siamo fatti un’idea molto precisa delle potenzialità del nuovo Battlax. L’aspetto che emerge per primo è il livello davvero elevato raggiunto dalla copertura anteriore. Considerando la vasta gamma di moto cui è destinata, lascia a bocca aperta la sicurezza che trasmette. Nella prima fase, quando si affronta la curva col freno "in mano", sa essere neutra (nessun fastidioso effetto auto raddrizzante per capirci) e accompagna la discesa in piega in modo armonico. Yas Marina propone sia ripartenze da bassa velocità, che curvoni che si percorrono in quarta marcia. In questi frangenti abbiamo messo alla frusta il pneumatico posteriore rilevando un comportamento sincero. In sella a una 600 sportiva, anche anticipando l’apertura del gas, la gomma ha sempre trasmesso l’aderenza necessaria. Gli S21, nonostante siano destinati a un utilizzo prevalentemente stradale, sorprendono in quanto a grip. Solo con le scatenate "millone" da 200 CV viene a galla il limite di un pneumatico non racing. Quando si riprende in mano l’acceleratore dopo il punto di corda si sente il posteriore allargare causa una leggera perdita di aderenza, subito gestita dai controlli dagli evoluti controlli di trazione ormai presenti su tutte le sportive.

    Nuove  Bridgestone Battlax Hypersport S21: il nostro test ad Abu Dhabi

    MISURE DISPONIBILI

    Bridgestone Battlax Hypersport S21 sarà il pneumatico di primo equipaggiamento su diverse maxi giapponesi, ma per chi è vuole provarlo è già disponibile sulla rete di vendita nelle seguenti misure:
     
    Anteriore

    • 110/70 ZR 17 (54 W) TL
    • 120/60 ZR 17 (55 W) TL
    • 120/70 ZR 17 (58 W) TL
    • 130/70 ZR 16 (61W) TL
     
    Posteriore
    • 150/60 ZR 17 66 W TL
    • 160/60 ZR 17 (69 W) TL
    • 180/55 ZR 17 (73 W) TL
    • 190/50 ZR 17 (73 W) TL
    • 190/55 ZR 17 (75 W) TL
    • 200/55 ZR 17 (78 W) TL

    Nuove  Bridgestone Battlax Hypersport S21: il nostro test ad Abu Dhabi
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    x