Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Dodicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

1299 Superleggera: SBK replica, per davvero!

18 maggio 2017
di Fabio Meloni
Prova Ducati 1299 Superleggera 2017: pregi e difetti dell’esclusiva supersportiva bolognese, praticamente tutta in carbonio e spinta dal bicilindrico (di serie) più potente mai prodotto a Borgo Panigale​ (ma Euro 4). L’abbiamo guidata al Mugello: pesa come la moto di Davies, va poco meno. Dove si firma?
  • Salva
  • Condividi
  • 1/27 Il nostro tester, Fabio Meloni, in azione al Mugello con la Ducati 1299 Superleggera

    Carbonio, carbonio e ancora… carbonio!

    1299 Superleggera: SBK replica, per davvero!
    Ducati 1299 Superleggera: carbonio per telaio, forcellone, telaietto, ruote...

    Ad Eicma 2016 Ducati ha stupito il pubblico presentando la nuova 1299 Superleggera, la prima moto stradale con di serie telaio, forcellone, telaietto e ruote realizzati in fibra di carbonio. Inoltre, questa esclusiva supersportiva è la moto equipaggiata con il bicilindrico (di serie) più potente mai prodotto dalla Casa di Borgo Panigale. Il tutto vestito da un’affilata carenatura - ovviamente in carbonio - e assistito da un’elettronica paragonabile a quella che attualmente si trova sulle MotoGP. Grazie a ciò, i numeri parlano di 156 kg di peso, 215 CV di potenza a 11.000 giri/minuto e 146,11 Nm di coppia massima (14,9 kgm) a 9.000 giri/minuto.

    Ma della 1299 Superleggera vi abbiamo già detto moltissimo: vi abbiamo svelato i dettagli tecnici, mostrato le foto e i filmati con la moto in azione (video ufficiale della Casa), i video che ci hanno svelato i segreti del motore e quelli del carbonio di cui è composta gran parte della moto e poi… l’abbiamo vista prendere forma pezzo dopo pezzo. Vi abbiamo anche parlato di com'è andata la volta che è stata usata in gara o quando è stata cronomettrata in test al fianco delle SBK ufficiali (durante i test invernali SBK a Jerez e Portimão).
    Ora quindi non ci resta che dirvi come va: per farlo siamo andati al Mugello, dove il nostro Fabio Meloni ha avuto la fortuna di mettere alla prova l’esclusiva supersportiva di Borgo Panigale. Cliccate qui per le foto del test, ma ora la parola a Fabio.

    Va come una SBK e... dilata il tempo!

    1299 Superleggera: SBK replica, per davvero!
    Il nostro tester, Fabio Meloni, in azione al Mugello con la Ducati 1299 Superleggera

    In cambio di 80.000 euro, Ducati consegnerà a 500 fortunati la moto - tra le supersportive stradali mai costruite - più vicina nei numeri a una moto da gara. La Superleggera non è soltanto un'orgia di carbonio, titanio e alluminio. È una moto da pista incredibilmente performante che - almeno per quelle che sono le sensazioni che può dare a un normale pilota appassionato - ricorda da vicino la moto di Davies. Chi vi scrive ha avuto pochi anni fa la fortuna di provare a Imola, per tre giri, una Ducati SBK ufficiale, quella di Giugliano, e la differenza è davvero minima. In rettilineo l'accelerazione è micidiale. Tutti sanno che le moto potenti si impennano sullo scollino prima della San Donato, lei però si impenna anche all'uscita della Bucine... E di tutte le varianti, seppure di poco e ben controllata dall'antiwheelie. Ti accorgi che la ruota stava soltanto accarezzando l'asfalto soltanto quando chiudi il gas per inserirti in curva. Sconvolgente poi quanto si possa frenare forte. Già è un mostro la Panigale di serie, ma qui si arriva 10-15 all'ora più forte, e si passano a gas aperto riferimenti tanto vicini alla curva da far spavento. Eppure, quando ti attacchi al freno, non si capisce bene come, ti trovi in ingresso curva ben più lento di quanto vorresti. È come se “Lei” dilatasse lo spazio: 100 metri di frenata con la Superrleggera valgono 150 su un'altra moto. E per fortuna che è anche agilissima: il Mugello è esigente, da questo punto di vista, ma lei si beve le varianti come fossero acqua fresca dopo una corsa.

    Tutti dovrebbero poterla guidare

    Il suo limite è che costa moltissimo e che ne esistono (ne esisteranno, quando Ducati avrà finito di costruirli) soltanto 500 esemplari. Tutti dovrebbero poterla guidare: se c'è una moto che dà la misura di quanto performanti e impegnative siano le "belve" che vediamo in gara la domenica, quella è lei.

    Per tutti gli approfondimenti e il test superdettagliato, non perdetevi Motociclismo di giugno (dove troverete anche il mega servizio sulla comparativa delle maxi sportive 2017).

    1299 Superleggera: SBK replica, per davvero!
    Ducati 1299 Superleggera in tutta la sua bellezza
    © RIPRODUZIONE RISERVATA